APPALTI PUBBLICI 

Raggruppamenti temporanei tra operatori economici

Presentazione

La materia dei Raggruppamenti Temporanei tra operatori economici è disciplinata dal Codice dei Contratti e dal d.P.R. n. 207/2010; quest’ultimo in tale parte ancora oggi in vigore.

Il succedersi della norme nel tempo, e la non sempre chiara formulazione delle stesse, talvolta creano disorientamento tra gli addetti ai lavori. Un valido aiuto per tentare di risolvere i dilemmi interpretativi è certamente offerto dalle pronunce della giurisprudenza, oltre che dalle indicazioni dell’ANAC.
Non mancanotuttavia contrastanti all’interno della giurisprudenza; ovvero tra la giurisprudenza e l’ANAC (come di recente accaduto, a proposito dell’art. 46 del Codice circa l’affidamento dei servizi di ingegneria).

Il webinar sarà l’occasione per effettuareuna ricognizione della normativa e della giurisprudenza in materia, condotto con costante riferimento a casi concreti.
Sarà tenuto dall’Avv. Arrigo Varlaro Sinisi, consulente di primari operatori economici ed importanti stazioni appaltanti in Italia. 

Programma

INTRODUZIONE

  • Inquadramento normativo
  • Il “mandato” ed i rapporti con la Stazione Appaltante
  • I rapporti tra le imprese riunite

LA PARTECIPAZIONE AI CONTRATTI PUBBLICI
  • I Raggruppamenti Temporanei e le differenze con i Consorzi stabili e le altre aggregazioni di concorrenti
  • La costituzione del R.T.I./RTP
  • Le modifiche soggettive prima e dopo la presentazione dell’offerta
  • Le deroghe al principio di immodificabilità del RTI

LA QUALIFICAZIONE
  • Principi generali
  • Le quote di partecipazione del RTI
  • L’incremento del quinto
  • RTI di tipo “verticale”
  • RTI di tipo “orizzontale”
  • RTI di tipo “misto”
  • RTI e avvalimento
  • RTI e subappalto

IL CASO DEI SERVIZI DI INGEGNERIA
  • La disciplina dell’art. 46
  • Le indicazioni dell’ANAC
  • La Corte di Giustizia Europea
  • La giurisprudenza interna e la disapplicazione dell’art. 46

L’ESECUZIONE DEL CONTRATTO
  • Corrispondenza tra quote di partecipazione e quote di esecuzione
  • La perdita dei requisiti di qualificazione
  • Il subappalto
  • La gestione del contratto con la Stazione Appaltante:
a) L’estromissione di un componente del RTI
b) i pagamenti
c) le controversie 

Cosa serve

Qualche giorno prima degli incontri saranno fornite le credenziali per accedere alla nostra piattaforma di formazione a distanza. 

Per il partecipante è indispensabile dotarsi solo di: un collegamento internet veloce; casse o cuffie. 

Requisiti di sistema: Piattaforma GoToWebinar 

Per qualsiasi informazione o dubbi di natura tecnica contattare la segreteria organizzativa.

Quando e Come

📅 26 maggio

💻 Formazione a distanza Ore: 9:15 – 13:45

Costo

300,00 Euro + IVA (se dovuta)

Condizioni agevolate sono previste per i piccoli Comuni (con popolazione inf. a 8.000 abitanti). Contattare la segreteria

Vuoi partecipare?

La formazione continua oltre l'evento!

 In caso di iscrizione almeno 20 giorni prima del seminario sarà attivato, per ciascun partecipante, l'abbonamento annuale telematico alla nostra rivista Mediappalti: un utile strumento per continuare la vostra formazione e rimanere aggiornati sulle più importanti novità normative.

© Copyright 2020 Mediaconsult Srl| Privacy | Cookie